Router 4G - discussione tecnica

Discussioni su tariffe, rete e argomenti tecnici della telefonia mobile 4G/5G.
Rispondi
flv
Router 3G
Messaggi: 1140
Iscritto il: 10/02/2018, 0:10

Router 4G - discussione tecnica

Messaggio da flv »

Visto che per quanto riguarda i router 4G spesso si fa un po' di confusione a mio parere sarebbe utile un thread specifico nel quale si discuta di questo argomento. Nel frattempo butto giù qualche nota tecnica sull'argomento che potrà essere integrata grazie al vostro gradito apporto! ;)

Innanzitutto con "router 4G" si intende un apparecchio/dispositivo che permette all'utente di connettersi alla rete dati internet tramite alla tecnologia wireless 4G LTE (Long Term Evolution), basata appunto sulla tecnologia di 4 generazione, che permette prestazioni ragguardevoli rispetto alle precedenti generazioni (3G/2G etc), permettendo di avere una netta stabilità rispetto alle precedenti generazioni.

Questi router possono permettere di fornire la connessione a dispositivi tramite la rete ethernet ed eventualmente anche tramite il wifi.
Per farli funzionare è semplicemente necessaria una comune SIM attiva di qualsiasi operatore mobile con relativo contratto e semplicemente impostare il suo APN (Access Point Name), punto d'accesso per le reti che permettono il trasferimento dati.

Grazie alla diffusione ormai capillare della rete 4G è quindi possibile sfruttare questi router 4G ovunque, anche in zone in digital-divide o dove le prestazioni della rete cablata o WISP risultino scadenti.
Inoltre si può sfruttare una tipologia di connessione subito pronta all'utilizzo, non sono necessari particolari interventi/attivazioni, autonomamente si riesce a connettersi alla rete in pochissimo tempo. Tutto questo ne fa una tipologia flessibile, immediata e tutto sommato abbastanza economica.


Ci sono più tipologie di router, in base al tipo di impiego che se ne può fare:
  • Router mobili; sono sostanzialmente di dimensioni contenute facilmente portatili, dalle dimensioni di una chiavetta 4G (Huawei E8372-153 ad esempio) senza batteria, alle saponette tascabili provviste di una batteria per farle funzionare in autonomia (Huawei E5573, etc), a dispositivi più ingombranti eventualmente portabili (Netgear Nighthawk M1/M2). Possono avere connettori per antenne esterne.
  • Router fissi da interno/indoor; sono comunemente chiamati "modem" ed hanno le dimensioni di un comune router ADSL/VDSL o Access Point, funzionano comunemente collegati alla rete elettrica ed abitualmente hanno connettori per collegare antenne esterne.
  • Router fissi da esterno/outdoor; sono solitamente chiamati CPE (Customer Premise Equipment‎), si tratta di router 4G che vengono piazzati all'esterno, normalmente sul palo dell'antenna televisiva o sui balconi, sono quindi a tenuta stagna per resistere a tutti i tipi di intemperie (MikroTik, Huawei 2338-168, etc), vengono alimentati tramite PoE (Power Over Ethernet).
Tecnicamente i router 4G vengono classificati per "categoria" (CAT), questa ci indica le capacità trasmissive del router 4G; la tabella seguente è un breve e chiaro riassunto:

Immagine

Sostanzialmente LTE si divide in due "branchie"; normale LTE ed LTE-A (A sta per advanced). Quest'ultimo non è altro che un evoluzione del classico LTE, per migliorarne le prestazioni si sfrutta la CA (Carrier Aggregation), vale a dire si "sommano" più connessioni parallele per raddoppiare/triplicare/etc le prestazioni ottenibili con una singola connessione. :o

Per effettuare queste connessioni il router 4G praticamente utilizza delle frequenze radio. Queste sono state chiamate "Bande". La seguente tabella riassume le bande utilizzate nel nostro paese:

Immagine

Quindi sostanzialmente quando acquisteremo un router 4G dovremo preoccuparci che supporti il maggior numero di bande possibili nella modalità TDD o FDD a seconda della banda e l'operatore prescelto.

Oltre la trasmissione dati i router 4G possono avere altre funzionalità addizionali. La più utile, a mio parere personale, è la CS Voice (Circuit-Switched). Praticamente il router 4G, oltre alle porte ethernet e connettori per antenne esterne, potrebbe avere una porta RJ11, vale a dire una porta per connettere un comune telefono analogico. Nel caso si inserisca una SIM con un piano telefonico potrà quindi essere sfruttato per effettuare e ricevere chiamate col telefono analogico collegato. Questo potrà visualizzare il CLID (Calling Line IDentifier) ed effettuerà chiamate sfruttando il numero della SIM.
Raramente ci sono anche router 4G che dispongono della funzionalità VoIP, quindi la porta RJ11 potrebbe essere anche dedicata a questa funzionalità aggiuntiva (Huawei B525s-23a ad esempio).
Matteo (7, 6)
"Nolite dare sanctum canibus, neque mittatis margaritas vestras ante porcos, ne forte conculcent eas pedibus suis, et conversi dirumpant vos"

Avatar utente
thecas
Amministratore
Messaggi: 369
Iscritto il: 08/02/2018, 12:44

Re: Router 4G - discussione tecnica

Messaggio da thecas »

Ottimo lavoro!
L'unica cosa che mi sento di aggiungere alla tua guida è questa:
- è necessario d'ora in poi riuscire a distinguere anche gli apparati che con un semplice aggiornamento di firmware saranno compatibili al 5G perchè già hanno la radio abilitata sulle frequenze giuste e quelli che rimarranno magari 4G CA a vita.
Nel senso che molti dispositivi acquistati oggi potrebbero non avere più senso se tra pochi mesi usciranno dispositivi nella stessa fascia di prezzo con magari la doppia compatibilità.
thecas - wisp forum admin ;)

Rispondi