Il bilancio Tiscali - Calo di attivazioni nel settore Wireless, bene Mobile e Fibra

Discussioni sull'operatore 4G nazionale Tiscali e del suo servizio Wimax Aria
alexbsc
Modem ISDN
Messaggi: 312
Iscritto il: 07/03/2018, 17:07

Re: Il bilancio Tiscali - Calo di attivazioni nel settore Wireless, bene Mobile e Fibra

Messaggio da alexbsc »

flv ha scritto:
05/05/2020, 14:32
...intanto quest'anno hanno chiuso con un risultato negativo dopo quello positivo dell'anno scorso grazie alla plusvalenza della vendita a Fastweb. Sono ancora alle prese con la riduzione dell'indebitamento, impresa ardua dopo che hanno venduto tutta la gioielleria di famiglia e sono diventati dei "rivenditori" di forniture in wholesale e di connettività mobile come operatore virtuale. Come asset gli è rimasto ben poco se non il nome di una bolla blu che infiammò la borsa molti anni fa a cui molti risparmiatori credettero, ad "un sogno" che non si realizzò. Anche oggi non si sembra uscire da quello schema ... altro sogno! ;)
Praticamente sono rimasti con un cerino in mano, non hanno quasi più niente di proprietà, forse nemmeno gli apparati che usano in sede sono pagati, come fa ad essere ancora quotata in borsa? :lol:
Tiscali 4G+ p.iva - Huawei B2328-42 - BTS Ponsacco - ping 20ms - dl/ul: 96/3 max, 20/3 min (ore 19:00) - RSRP -81dB, SINR 28dB - dist antenna 7km. & Tiscali 4G+ abb. a casa DISDETTO!

flv
Router 3G
Messaggi: 1690
Iscritto il: 10/02/2018, 0:10

Re: Il bilancio Tiscali - Calo di attivazioni nel settore Wireless, bene Mobile e Fibra

Messaggio da flv »

La stessa domanda dovremmo porla a TIM che è un altro castello di carte che sta in piedi perché a compensare la marea di debiti ha messo tra le attività la propria rete in rame valutata ancora come asset strategico per arrivare nei milioni di UI sparse su tutto il territorio nazionale.
Da quando la SIP diventò Telecom se ricordi ogni capitan di ventura che passò la depredò. Colaninno riuscì a fondere Tecnost con i debiti che aveva fatto per l'acquisto di Telecom dentro al bilancio di quest'ultima, assieme a Gnutti. Poi Tronchetti riuscì a spogliarla passando tutti gli immobili a Pirelli RE, poi vennero i conquistatori spagnoli e successivamente i Francesi. :D

Finché il mercato crede alle favole queste aziende riescono a mantenere una certa quotazione in borsa e una certa maggioranza, poi si passa da un cantastorie ad un altro ... :D

Tiscali ha cambiato cantastorie recentemente; vedremo se questo pifferaio magico riuscirà nell'impresa o meno, quanti topini lo seguiranno, se aumenteranno o si dilegueranno. ;)

Finora noi che abbiamo criticato Tiscali bene o male ci abbiamo sempre preso, ma potremmo anche essere smentiti. :shock:
Matteo (7, 6)
"Nolite dare sanctum canibus, neque mittatis margaritas vestras ante porcos, ne forte conculcent eas pedibus suis, et conversi dirumpant vos"

Rispondi